Archivi tag: ristrutturazione chiavi in mano

L’estate è alle porte: la tua casa vacanze è pronta?

Anche la tua casa vacanza ha bisogno di manutenzione costante per essere sempre pronta e confortevole. Dopo un anno di chiusura, potrebbero essere necessari piccoli lavori di ristrutturazione prima di renderla di nuovo abitabile ed accogliente per l’estate. Una casa vacanze in prossimità del mare sarà spesso vittima degli agenti atmosferici e dell’aria salmastra; di conseguenza bisognerà valutare interventi di manutenzione ordinaria che prevengano futuri lavori più lunghi e costosi.

Noi possiamo curare per te tutte le fasi della ristrutturazione del tuo immobile, dalla progettazione alla direzione lavori, coordinamento sicurezza, pratiche catastali, certificazione energetica ecc.

Inoltre, se hai intenzione di affittare la casa vacanze in questione sappi che

In deroga a quanto stabilito dall”art. 19-bis1, lett. i), del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 secondo il quale è preclusa la detrazione dell’imposta sul valore aggiunto assolta in relazione all’acquisto ed alla manutenzione di immobili abitativi, si ritiene che gli immobili abitativi, utilizzati dal soggetto passivo nell’ambito di un’attività di tipo ricettivo (gestione di case vacanze, affitto camere, etc.) che comporti l’effettuazione di prestazioni di servizi imponibili ad IVA, debbano essere trattati, a prescindere dalla classificazione catastale, alla stregua dei fabbricati strumentali per natura.
Ne consegue che l’Iva assolta per le spese di acquisto e manutenzione relative ai suddetti immobili è detraibile.

Questo quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate con Risoluzione del 22 febbraio 2012 n. 18.

La tua casa vacanze necessiterà di controlli di manutenzione periodici per assicurare che tutto sia in ordine e ben funzionante prima dell’arrivo degli ospiti: in questo modo eviterai lamentele e al contrario otterrai solo recensioni positive.

Se quello che cercate è un preventivo senza trucchi, contattateci! Un preventivo è sempre gratuito.

Lascia i tuoi dati ti ricontatteremo noi.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

L’Importanza del budget nelle ristrutturazioni

Dopo aver parlato dell’importanza del tempo, siamo ad un altro elemento fondamentale: il giusto budget per le ristrutturazioni edilizie.

Molte volte, troppe, ci troviamo di fronte a clienti che non hanno le idee ben chiare su cosa vogliano o possono realizzare. C’è molta differenza tra ciò che si vuole e ciò che si può realizzare, ma andiamo con ordine.

Primo passo, anche se scontato, è cercare di capire la base di partenza da cui cominciare quindi decidere quanto dei propri risparmi si vuole o  si può investire nel progetto.

Secondo passo, verificata la cifra della quale di può disporre, si può fare un check-up finanziario, quindi in base al proprio reddito capire tramite finanziarie o banche la propria capacità di rientro dalla quale si evincerà l’importo finanziabile. Purtroppo il periodo economico attuale non rende facile l’accesso al credito e molte volte si vede svanire quanto sognato per un nonnulla, quindi si deve cercare di ottimizzare al massimo quello che si ha a disposizione. C’è differenza tra finanziarie e banche: le prime offrono di solito finanziamenti di piccoli importi, ma con grandi tassi d’interesse, senza chiedere in cambio garanzie, cosa diametralmente opposta per le banche che a fronte di garanzie offrono grandi importi a tassi più bassi. A questo punto, tra finanze personali ed acquisibili tramite finanziarie o istituti di credito, avremo una cifra sicura da poter destinare al progetto.

Il nostro consiglio è quello di riservare sempre una percentuale tra il 10% e il 20% dell’importo a varie ed eventuali per poi verso la fine del lavoro decidere di destinarli all’acquisto di qualcosa di speciale.

Ora che avete il vostro budget potrete confrontarvi con chi dovrà aiutarvi nella scelta di cosa e come realizzare, scegliendo e consigliandovi i materiali più giusti per avere ciò che si vuole senza sforare quello che avete.

Per fare ciò dovrete affidarvi a chi può avere sotto controllo tutto il processo produttivo e che abbia capacità ed esperienze idonee a portare a compimento il lavoro. Noi possiamo offrirvi certezza di costo, tempi e realizzazione, occupandoci sia della fase progettuale, della scelte dei materiali presenti nella nostra rivendita aziendale, sia della realizzazione di quanto deciso, tutto con un unico interlocutore. Nel nostro showroom saremo lieti di mostrarti le nostre soluzioni e fornirti un preventivo gratuito. Contattaci ora!

Oppure, lascia i tuoi dati ti ricontatteremo noi.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

L’importanza del tempo nelle ristrutturazioni e costruzioni

La fretta è una cattiva consigliera e lo è ancora di più quando si parla di ristrutturazioni e costruzioni o più in generale di edilizia.

Purtroppo l’abitudine comune è porre rimedio ad un problema solo quando diventa davvero improcrastinabile. Tutto questo è causa di scelte sbagliate con budget minimi o non adeguati a risolvere la problematica in maniera corretta, di doversi accontentare dei materiali che si trovano nei depositi, nelle prime aziende sottomano, tralasciando tanti fattori che affrontati con calma potrebbero essere risolti con estremi vantaggi per tutti.

Esempio lampante è un nostro cliente che è corso in azienda perché il guasto parziale che lo assillava da tempo era diventato totale. E’ iniziata così l’affannosa ricerca di materiali e altro necessario che si è rivelata insoddisfacente poiché la situazione di emergenza non gli ha permesso di prendere ciò che era specifico per le sue esigenze costringendolo a scegliere in fretta e furia senza poter valutare altri materiali o altre soluzioni che sarebbero state più soddisfacenti.

Cosa ben diversa sarebbe stato sedersi a tavolino, programmare l’intervento scegliendo i materiali migliori per le sue esigenze, ordinarli, per poi pianificare l’intervento di posa in opera, in modo da suddividere il budget in step creando cosi un finanziamento virtuale e dilazionando nel tempo le varie fasi.

Forse starete pensando che in quel momento non aveva la disponibilità economica per farlo eppure la stessa indisponibilità economica che aveva appena un minuto prima che il problema si presentasse non gli ha impedito di lanciarsi in un intervento costatogli tante volte di più, con risultati qualitativi ottimi se paragonati all’urgenza del problema, ma che in termini di gusto non erano per lui soddisfacenti.

Una proprietà immobiliare così come un auto o qualsiasi altro oggetto ha bisogno di manutenzione costante e senza dubbio la migliore delle soluzioni è programmare interventi per tempo di modo da evitare azioni dispendiose e problematiche dovute all’urgenza. Avvalersi della collaborazione di un’azienda specializzata e dei suoi esperti per fare uno screening degli interventi da effettuare, fissarli per tempo, scegliere i materiali che restituiscono quanto desiderato, ragionando sui budget e sui risultati da ottenere: questi sono solo alcuni degli aspetti positivi di avere il tempo per ragionarci sopra, senza contare l’evidente guadagno sotto ogni aspetto. Ragionando sulle modifiche non si hanno costi, ma credetemi in fase di realizzazione anche la minima variazione può portare effetti a cascata devastanti.

In questo periodo il Governo Italiano ha messo in piedi diversi sistemi d’incentivazione sia per le ristrutturazioni sia per gli ammodernamenti energetici, nonché per l’acquisto di mobili. In virtù di queste possibilità ci siamo attivati nell’offrire alla nostra clientela soluzioni chiavi in mano che riescano ad includere il massimo degli incentivi, come il rifacimento della cucina comprensivo dell’arredamento stesso, il rifacimento del bagno comprensivo di mobili, il rifacimento degli infissi con quelli a risparmio energetico e quant’altro per dare alla nostra clientela un servizio chiavi in mano, con costi e tempi certi, che gli faccia risparmiare tempo e denaro interloquendo per tutto con un unica realtà.

Nel nostro showroom saremo lieti di mostrarti le nostre soluzioni e fornirti un preventivo gratuito. Contattaci ora!

Oppure, lascia i tuoi dati ti ricontatteremo noi.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

Piccola guida per districarsi tra offerte nelle ristrutturazioni edilizie

Oggi giorno complice anche la crisi economica siamo bombardati da offerte nelle ristrutturazioni edilizie di ogni tipo e genere, che minano e disorientano le nostre scelte.

Premetto che penso che nessuno regali nulla almeno in ambito lavorativo e professionale, quindi qualunque transazione ha il suo tornaconto, che possa essere economico, d’immagine o altre situazioni che stregoni del marketing hanno ideato. C’è un vecchio detto che recita “Mangia quello che dico io e paghi quello che vuoi tu, oppure mangia quello che dici tu ma paghi quello che dico io”: si può riassumere cosi la differenza tra offerte e non. Di solito le offerte sono dei pacchetti poco equilibrati che tendono ad essere vantaggiosi per alcuni fattori e completamente sconvenienti per la restante parte.

Basti immaginare i vari profili telefonici che fuoriescono ogni mese che pur accontentando in un verso offrono un insieme di cose che alla fine magari non servono… Tornando al nostro settore, molto sovente leggiamo offerte di ogni tipo, ad esempio bagni completi a partire da un prezzo x per poi scoprire che il pavimento o rivestimento inclusi non bastano nemmeno per una parete e sentire cifre spropositate per il restante materiale occorrente o ancora rifacimenti di appartamenti a prezzi fissi al mq. Già questo dovrebbe apparirvi come un campanello d’allarme: vi sembra possibile che ristrutturare un appartamento al piano terra costi lo stesso di uno ad un 5° piano senza ascensore con spazi angusti? Il top credo di averlo letto in uno di quei siti di sconti, dove vi tinteggiano casa con 89 euro o giù di lì, salvo poi dirvi che prima ci sono delle lavorazioni da fare che vanno pagate a parte, insomma sempre la solita storia, nessuno regala nulla.

Queste più che offerte sembrano trabocchetti per attirare persone non esperte del settore che abbagliate dal prezzo basso e leggendo parole forvianti non capiscono che le stesse sono incomplete, fino a quando non si è nei loro uffici e si scopre che le lavorazioni non menzionate costano quanto l’intera casa e a volte ci sono voci omesse nel preventivo iniziale e presentate alla fine come extra.

Ora, se non appartenete alla categoria di persone che vogliono un bagno con una sola parete rivestita o a persone che vogliono rifare la casa senza il bisogno di avere ovunque il pavimento, sicuramente queste offerte non fanno al caso vostro e possono essere una grande perdita di tempo.

Come fare per districarsi in questa giungla di offerte?

Buona regola sarebbe affidarsi a dei tecnici di vostra fiducia, architetti, ingegneri e così via, che vi aiutino nella scelta e nel selezionare nella marea di offerte oppure cercare aziende che siano sul mercato da anni, che siano visibili, che siano un minimo conosciute, visto che, se sono da tanto sul mercato non sarà stato facendo bidoni. Tenete anche presente che oggi su internet è difficile fare i furbi e se ci sono problemi si è subito sotto i riflettori, le aziende serie tengono alla loro immagini e più che ai soldi stessi e non spaventatevi dall’immagine, non sempre le grandi aziende hanno prezzi fuori mercato quindi non ci saranno grosse differenze con altri, mentre se trovate offerte molto più basse forse è lecito farsi venire qualche dubbio.

Andatele a trovare in sede, chiedetegli dove hanno lavorato, per un azienda sana è solo un vanto mostrare i propri lavori e parlarvene, sedetevi e guardate con loro ogni aspetto del lavoro, sfruttate le loro conoscenze e mettete tutto per iscritto.

Naturalmente un lavoro non fatturato è impossibile da contestare e non potreste neanche approfittare degli sgravi fiscali che arrivano fino al 65% per interventi di risparmio energetico e 50% per  ristrutturazioni.

Come fare la scelta finale?

Scegliete chi vi trasmette più fiducia ed ovviamente vi fornisce maggiori garanzie. Lanciatevi in questa nuova avventura ben equipaggiati e non senza paracadute! Se quello che cercate è un preventivo senza trucchi, contattateci! Un preventivo è sempre gratuito.

Lascia i tuoi dati ti ricontatteremo noi.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

Porte per alberghi a casa tua, perchè nò?

Negli hotel è più che mai necessario creare ambienti accoglienti e funzionali, ma che contemporaneamente garantiscano alti livelli di protezione e comfort. Da oggi l’esperienza acquisita nel settore alberghiero e turistico-ricettivo per quanto riguarda le porte è disponibile anche a casa tua. L’alta qualità ed affidabilità delle porte prodotte per settori professionali sarà disponibile anche per te.

Ti starai chiedendo perché tu debba avere un prodotto altamente professionale duraturo e di impatto estetico all’interno della tua abitazione? Quello che noi ci chiediamo è “perché no?!”

Perché per un prezzo leggermente più alto non scegliere delle porte pensate per resistere nel tempo, per un uso continuo ed intenso, progettate tenendo in considerazione il comfort e la durabilità ed utilizzando materiali di altissima affidabilità. Oggi hai la possibilità, con un piccolo investimento, di avere una qualità senza paragoni, acquistando un’esperienza di anni di produzione di porte “professionali”. Sono porte all’apparenza esteriore uguali al resto delle altre, ma la differenza è nell’alto contenuto tecnologico, come la resistenza al fuoco di alcuni modelli da montare magari in cucina e come l’alto isolamento acustico per bagni e camere da letto.

Collaboriamo con un’azienda italiana che lavora da anni principalmente nel settore turistico-ricettivo e grazie a loro potrai portare a casa tua una qualità senza paragoni, porte solide pensate per durare a lungo, con cerniere in acciaio a scomparsa e serratura con aggancio magnetico in dotazione base. Inoltre, parliamo di porte personalizzabili con migliaia di combinazioni differenti e nulla di precostituito, una porta fatta sulle tue esigenze e quelle della tua abitazione.

Non dimenticare delle detrazioni per ristrutturazione edilizie del 50% e ricorda che con un finanziamento potrai pagare anche in comode rate.

Se sei curioso di conoscere il costo, comprensivo di trasporto e montaggio, contattaci : il preventivo è sempre gratuito!

Questo servizio è attivo nelle province campane di Caserta, Napoli, Avellino, Salerno, Benevento e nel basso Lazio (Latina).

Lascia i tuoi dati e ti ricontatteremo.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

 

Incentivi fiscali per le ristrutturazioni… Realtà o farsa?

Sono veramente utili gli incentivi fiscali per le ristrutturazioni e serviranno per far ripartire l’edilizia? E’ proprio questo di cui ha bisogno il mercato?

Ecco cosa pensavano accadesse con gli incentivi fiscali per le ristrutturazioni

Analizzando l’intento del governo, questi interventi sarebbero dovuti servire per sbloccare un mercato stagnante da un po’ di anni e far ripartire tutto il comparto sperando che facesse da traino anche all’indotto movimentando un po’ l’intero mercato nazionale.

Cosa si è perso di vista?

Nonostante le ottime intenzioni, come sempre chi fa le leggi ignora i problemi del settore che intende aiutare. Infatti, secondo mio modesto avviso, per permettere il rilancio del settore si dovrebbero analizzare anche i motivi della stagnazione del mercato. Questi sono da ricercare fondamentalmente in 2 fattori: disponibilità del credito o accesso ad esso e regolamentazione del mercato. A guardare la legge, si ha l’idea che il governo pensi che gli Italiani abbiano le tasche piene e gli servissero degli  incentivi fiscali sulle ristrutturazioni per convincerli a tirarli fuori. Molto probabile sia cosi per pochi italiani, ma non per molti, anche perchè gli interventi più necessari riguardano abitazioni private o condomini abitati dalla classe media.

Cosa invece succede?

Ci sono molti casi in cui aziende e imprese si sostituiscono ad un ente di finanziamento, dilazionando l’intervento in pagamenti mensili, ma siamo sicuri che questo sia giusto? Ci chiediamo se il governo insieme agli incentivi fiscali per le ristrutturazioni o in sostituzione non avesse potuto garantire l’erogazione di finanziamenti agevolati permettendo l’accesso al credito a chi in questo momento ne ha bisogno per sistemare un patrimonio immobiliare obsoleto e fatiscente.

Lo capiranno?

Quindi alla fine siamo ancora al palo: usufruiranno di questa legge o incentivo le persone che hanno possibilità proprie quindi una piccola minoranza, con un impatto reale molto minimo e tutti gli altri resteranno in attesa del prossimo giro.

Il problema non è detrarre il 50% o il 65% in 10 anni dell’ammontare del lavoro tramite gli incentivi fiscali per le ristrutturazioni,  ma trovare il denaro da anticipare per i lavori da farsi o permettere un facile accesso tramite gli istituti di credito. 

 

E tu come la pensi? Fammi conoscere la tua opinione oppure condividi sui social questo articolo.

 

Lascia i tuoi dati e ti ricontatteremo.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

 

Riconvertire garage e locali commerciali: ristrutturazioni a Napoli

In chiave moderna, potremmo definire ristrutturazioni a Napoli le riconversioni di locali commerciali e garage nelle tipiche abitazioni partenopee: i vasci.

Immobiliare.it ha rilevato una nuova tendenza secondo cui:

gli annunci relativi alla vendita di immobili commerciali rivelano che il 12% di questi locali riporta la dicitura “possibile la riconversione in abitazione”… così questi immobili si trasformano in piccoli loft cittadini, molto più piccoli e centrali delle ex strutture industriali che  da anni sono state trasformate in  abitazioni di pregio. Che piacciono, e tanto, perché permettono a chi compra di acquistare l’agognato bilocale, così ricercato nelle zone centrali delle città, ad un prezzo più basso (circa -10% sul prezzo medio, sia di vendita, sia d’affitto).

L’attrattiva principale di questi locali è appunto la loro metratura, tra i 50 e i 100 mq: a quanto pare chi compra o affitta un mini loft ottiene un risparmio del 10% circa rispetto ad una “normale” unità abitativa di pari misura.

E’ proprio il famoso sito di annunci immobiliare a segnalare la questione poichè tra i 700.000 annunci presenti sul portale la presenza di loft è cresciuta nell’ultimo anno,

tra gli annunci del sito il numero di loft è cresciuto del 5% nell’ultimo anno, con +9% a Bologna e +7% a Torino. Milano e Roma, in cui il fenomeno non è nuovo, non registrano in questo periodo grandi cambiamenti.

Stesso trend in ascesa è registrato dalle riconversioni delle soffitte. Questi locali vengono trasformati in unità abitative vere e proprie: anche qui uno degli incentivi principali è il risparmio.

Se mancano di alcuni servizi, come l’ascensore, è possibile però risparmiare, nell’acquisto o nell’affitto, spendendo tra il 10 e il 20%rispetto ad un appartamento della stessa zona.

Ovviamente esiste una normativa vigente da considerare. Se l’immobile è accatastato come C3 non è possibile né utilizzarlo come residenza né acquistarlo ottenendo le agevolazioni di un mutuo prima casa; per le mansarde, invece, occorre esser certi che abbia i requisiti per l’abitabilità. Il Testo Unico dell’edilizia presenta maggiori chiarimenti a riguardo, ma bisogna tener conto anche del piano regolatore del Comune di riferimento poiché è esso a determinare le procedure da seguire per ottenere il cambio catastale.

Resta di fatto un opportunità da valutare con validi tecnici per la fattibilità e chiedere un preventivo ad un azienda per conoscere i costi di ristrutturazione a Napoli. Contattaci!

Lascia i tuoi dati e ti ricontatteremo.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

Ristrutturare il proprio appartamento: è necessario informare i vicini?

Nel ristrutturare il proprio appartamento è fondamentale mantenere rapporti cordiali con i vicini. Cosa bisogna fare dunque in caso di ristrutturazione di un appartamento ubicato in condominio per salvaguardare i rapporti di buon vicinato e rispettare la legge?

La risposta non è univoca perché varia di caso in caso anche in relazione alla tipologia d’intervento. Innanzitutto è necessario leggere il regolamento di condominio per controllare la disciplina delle parti comuni (si pensi all’utilizzo dell’ascensore per caricare e scaricare il materiale da usare e quello di risulta) nonché agli orari di esecuzione degli interventi (fermo restando sul punto quanto stabilito dal regolamento di polizia locale). In alcuni casi, i regolamenti condominiali hanno natura contrattuale e contengono norme più stringenti che possono spingersi fino al divieto di uso delle cose comuni in determinate modalità (ed esempio divieto assoluto di utilizzare l’ascensore per carico e scarico).

Inoltre, secondo l’art. 843, primo e secondo comma, c.c. disciplinante l’accesso al fondo del vicino:

“Il proprietario deve permettere l’accesso e il passaggio nel suo fondo, sempre che ne venga riconosciuta la necessita, al fine di costruire o riparare un muro o altra opera propria del vicino oppure comune. Se l’accesso cagiona danno, è dovuta un’adeguata indennità.”

Quindi, se per ristrutturare la propria abitazione è necessario accedere a quella del vostro vicino, quest’ultimo, salvo i danni, deve consentirvi l’accesso e se non lo fa può essere obbligato dal giudice.

L’art. 1122 c.c., recita invece:

“Nell’unità immobiliare di sua proprietà ovvero nelle parti normalmente destinate all’uso comune, che siano state attribuite in proprietà esclusiva o destinate all’uso individuale, il condomino non può eseguire opere che rechino danno alle parti comuni ovvero determinino pregiudizio alla stabilità, alla sicurezza o al decoro architettonico dell’edificio. In ogni caso è data preventiva notizia all’amministratore che ne riferisce all’assemblea.”

Quindi ad esempio, i lavori che possono interessare cose comuni (es. rifacimento bagno con conseguente collegamento alla colonna di scarico condominiale), devono essere sempre comunicati.

In poche parole, è buona norma informare i vicini dei lavori di ristrutturazione, innanzitutto per educazione, ma attenzione a controllare i regolamenti di condominio per non incorrere in multe e sanzioni.

 

Hai bisogno di ristrutturare il tuo appartamento? Contattaci, un preventivo non costa nulla!

Questo servizio è attivo nelle province campane di Caserta, Napoli, Avellino, Salerno, Benevento e nel basso Lazio (Latina).

Lascia i tuoi dati e ti ricontatteremo.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

Ristrutturazioni chiavi in mano … Tutto quello che c’è da sapere sul nostro servizio.

Ristrutturazioni chiavi in mano … I 5 Vantaggi del nostro servizio

Una guida che spiega passo passo i vantaggi di un servizio omnicomprensivo nella ristrutturazione di un immobile

ristrutturazioni chiavi in mano

Di solito, prima di ristrutturare un immobile si chiede consiglio a parenti e amici con le classica domanda “Conosci Imprese Edili affidabili e di fiducia?”. Comincia la solita trafila nel reperire informazioni che spesso genera solo caos e confusione, perché i vostri amici molto probabilmente non hanno la vostra stessa tasca, i vostri stessi parametri di gradimento ed esigenze, quindi le loro valutazioni saranno del tutto personali e limitate a ciò che è stata la loro richiesta e all’eventuale soddisfacimento della stessa, in parole povere ciò che è andato bene a loro non è detto possa andar bene a voi. In assenza di raccomandazioni, si cerca in rete per eventuali proposte ed offerte: prezzi molto diversi tra loro per lo stesso identico prodotto… dov’è il trucco?

Fare da soli è possibile ma potreste andare incontro a molti imprevisti che faranno saltare i vostri piani sia in termini economici che di tempo.
Siete sicuri di poter organizzare da soli tutte le varie maestranze e rispondere con competenza ad ogni minimo imprevisto?

Per evitare tutto questo ci sono diverse soluzioni tra cui la possibilità di scegliere di essere seguiti da un azienda che proponga un servizio chiavi in mano.

Ma analizziamo bene questo servizio e cogliamone eventuali vantaggi e svantaggi.

1° Vantaggio – Interlocutore unico

Cosa significa? L’impresa edile si mette a capo di un gruppo composto da tecnici, operai, aziende specializzate nel proprio settore, produttori di materiali e di tanto altro, li organizza, li coordina e controlla per ottenere quello che avete chiesto. Quindi risparmierete tempo prezioso e non dovrete andare in giro per parlare con persone, scegliere i materiali, sperare che arrivino in tempo, che siano come richiesto e che non manchi nulla nonché gestire problemi o ritardi. Il vostro unico onere sarà trasmettere all’azienda tutto ciò che volete, sarà poi suo compito realizzarlo nei termini decisi.

2° Vantaggio – Rispetto dei tempi

Il chiavi in mano non è un servizio che tutte le imprese edili possono proporre poiché c’è bisogno di una fitta rete affidabile ed accreditata di collaboratori, che non si alternino da un cantiere all’altro per accaparrarsi clienti dilungandosi in attese inutili. Il rispetto dei tempi è dato dalla conoscenza precisa del lavoro da svolgere e dalla possibilità di gestire numerosi operai.

3° Vantaggio – Garanzia dei risultati

Conoscere da tempo i propri collaboratori, conoscere esattamente il lavoro che hanno già svolto e come lo svolgeranno, fa sì che si abbia già una visione del lavoro finito e la sicurezza che esso sarà rispondente a quanto pattuito.

4° Vantaggio – Rispetto del budget

Standardizzare le lavorazioni e avere rapporti continui con i vari operatori che ruotano nel settore permette all’impresa edile di poter garantire il rispetto dei prezzi perché già garantiti da convenzioni e accordi.

5° Vantaggio – La vostra serenità

Ristrutturare può essere molto stressante, soprattutto se non avete la fortuna di essere seguiti dalle persone giuste. Ogni giorno in cantiere possono sorgere problemi e facendo da soli dovreste risolverli senza consigli di persone esperte. Ricordate, la vostra serenità ha un valore maggiore.

Si, fin ora vi ho elencato solo pregi e starete pensando, ma può essere che non ci siano svantaggi? Allora mi trasformo nell’avvocato del diavolo e faccio le domande che probabilmente fareste voi.

Ci sono svantaggi in questo servizio? Tendenzialmente non ci sono svantaggi in un servizio del genere, tutto è chiaro e trasparente, tutto pattuito a monte, si può decidere tutto e il contrario di tutto e si parte solo quando si ha ben chiaro cosa di dovrà fare.

Un servizio simile quanto è costoso? Nel caso di un lavoro di una certa rilevanza dove sono in gioco molte maestranze e aziende sicuramente un’impresa edile che propone il chiavi in mano sarà più vantaggiosa proprio perché ha manodopera propria in ogni settore rapporti lavorativi continui nel tempo con i partners che le garantiscono prezzi di favore.

Ma che materiali useranno? Rapporti diretti con le maggiori case produttrici di materiali permettono di proporre al cliente senza il passaggio d’intermediari il materiale da lui scelto con prezzi concorrenziali, ma con un supporto diretto del produttore. Se hai il tuo rivenditore di fiducia potrai acquistare anche i tuoi materiali e farli posare.

Come funziona praticamente il servizio? Ci contatti, ci mostri le tue esigenze e i tuoi desideri e noi lo realizziamo. Avrai un prezzo chiaro che comprende tutto ciò che hai chiesto gratuitamente e senza impegno.

Mettici alla prova, un preventivo non costa nulla!

Questo servizio è attivo nelle province campane di Caserta, Napoli, Avellino, Salerno, Benevento e nel basso Lazio (Latina).

 

Lascia i tuoi dati e ti ricontatteremo.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

Silenzio: quando l’isolamento acustico è anche un piacere da guardare

L’isolamento acustico è una branca della tecnologia delle costruzioni che si occupa di limitare la diffusione del suono ovvero stiamo parlando della capacità di un immobile di essere isolato non solo termicamente ma anche acusticamente. Dopo anni di concetti immutabili sulle costruzioni, soffocati in parte da logiche di mercato e mancanza culturale sul problema, finalmente iniziano a prendere forma seppur lentamente idee già presenti nelle normative ma mai applicate dai regolamenti comunali. Oggi il problema termico è ritenuto quasi un must have in casa, mentre si continua a dare scarsa importanza all’aspetto acustico. C’è da dire che molti coibentanti termici assolvono in parte anche da coibentanti acustici dato che aggiungono spessore e diversità di materiale alle classiche pareti.

Le soluzioni per la coibentazione acustica sono tante e le più si racchiudono in una corretta posa dei vari elementi costruttivi. Molti associano il comfort derivante da una coibentazione acustica solo al perimetro dell’immobile, sottovalutando i vantaggi in termini di benessere anche per un isolamento interno tra le varie stanze: con l’ausilio di prodotti mirati ed una piccola differenza in termini economici possiamo regalare al vostro immobile un comfort ineguagliabile, ottenibile applicando soluzioni isolanti nelle separazioni tra ambienti rumorosi (emittenti) e aree di riposo (riceventi).

Ora prendiamo ad esempio il benessere ed il riposo derivanti da una camera da letto correttamente isolata acusticamente: non possiamo limitarci alle sole tramezzature poiché una parte importante del discorso sono anche le porte, prodotti specifici realizzati ad hoc da aziende specializzate da anni in questo settore. Porte con particolari materiali nonché specifici accorgimenti tecnici offrono una soluzione ottimale anche dal punto di vista estetico. Un sistema d’isolamento acustico efficace offre un’atmosfera silenziosa e rilassata: ne derivano importanti benefici per la salute in termini di riposo, relax e qualità di vita.

Inoltre l’isolamento acustico vi permetterà anche di risparmiare energia: leggi qui come.

Nel nostro showroom saremo lieti di mostrarti le nostre soluzioni e fornirti un preventivo gratuito. Contattaci ora!

Lascia i tuoi dati e ti ricontatteremo.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”