Un piccolo trucco per le finiture d’interni

Per una nuova costruzione o una ristrutturazione, una delle fasi che più manda in confusione la committenza è quella delle finiture d’interni.

L’ ostacolo principale, pur avendo in mente tante idee, è di non riuscire ad immaginare lo scenario finale. Per di più, in coppia, capita spesso di avere gusti diversi: c’è chi vuole lo stile moderno, c’è chi è innamorato del contemporaneo, c’è chi è legato allo stile classico e vorrebbe solo “alleggerirlo” con qualche elemento che crei contrasto e così via. Proposte valide, che però devono essere organizzate in maniera armonica senza perdere di vista l’insieme globale della casa.
Ovviamente, a guidarvi per la giusta strada, ci pensa l’Architetto


Però oggi voglio proporre anche un metodo, già sperimentato da altri, che vi aiuterà ad arrivare al momento della scelta con le idee più chiare: basterà usare un raccoglitore ad anelli, riempirlo con un numero di cartelle pari al numero di stanze della vostra abitazione (cucina, soggiorno, camera da letto, bagno, ecc..), ed inserire, nella sezione corrispondente, ritagli di riviste o foto che ritenete interessanti, che ritraggono i mobili che vi piacciono, i materiali che volete usare o delle ambientazioni che vi suscitano un particolare interesse. In questo modo, non solo vi ritroverete le idee catalogate per ambiente, ma riuscirete a confrontare gli accostamenti senza perdere di vista l’insieme, e pian piano rivedendo e scartando qualcosa, arriverete dall’Architetto con le idee più decise.


Ma, se i compromessi di coppia non fanno per voi e si vuole osare, si può sempre optare per una soluzione più drastica e di forte impatto, come propone un designer ucraino Pavel Vetrov, che ha diviso la stanza di un hotel in due mondi contrapposti (come potete vedere dalla foto seguente).
A voi la scelta! 

13119932_1585206321771478_6202300239932980686_o

Sono l’ Arch. Maria Caterina Caterino, faccio parte della C.P.M.Costruzioni.
Mi occupo della progettazione, della ridefinizione degli interni, del design, dell’arredamento e della scelta dei materiali. Amo accompagnare i nostri clienti dal sopralluogo fino alla consegna dei lavori, anticipando la realizzazione finale grazie al supporto della grafica 3d.
Appassionata di arte e di tutto ciò che riguarda il mondo dell’ architettura, riverso nel lavoro tutti gli spunti che mi offrono queste tematiche.

Facebook LinkedIn Google+ 

5 pensieri su “Un piccolo trucco per le finiture d’interni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *