Bagni da incubo: come far scappare i tuoi clienti

Ristrutturare il bagno del tuo locale può essere la soluzione che cerchi per incentivare i tuoi clienti a tornare sempre da te: il tuo bagno da incubo fa scappare i tuoi clienti.

Quante volte ti sarà capitato di sentire commenti sul bagno poco carini e lamentele come “che schifo!”, “c’è cattivo odore”, “disgustoso”. Stai pur certo che questi sono i commenti che resteranno più impressi nella mente dei tuoi clienti. La toilette è soggetta a giudizio maggiore della sala stessa poiché per molti riflette lo stato di igiene e pulizia dell’intero locale, considerando anche che i tuoi clienti non hanno libero accesso alla cucina. L’importanza e le aspettative dell’utenza nei confronti del bagno restano un dato di fatto con cui confrontarsi.

Partiamo innanzitutto dalle normative che riguardano il bagno di un locale pubblico: il numero di toilette in un bar o ristorante dipende dal numero di posti a sedere per i clienti e dalle dimensioni dello stesso; in linea di massima serve almeno un’unità igienica per ristoranti/bar fino a 60 posti a sedere, 2 unità divise per sesso per locali con posti a sedere compresi tra 61 e 150 e 4 diverse unità per locali con più di 150 posti a sedere. I bagni devono essere due e distinti per sesso, più il bagno degli handicappati. La larghezza dell’ingresso deve essere superiore a 90 cm, anche se per i locali storici sono previste deroghe che variano da Comune a Comune.

Oltre alle necessità fisiologiche, un bagno assolve anche alle richieste estetiche della tua clientela e contribuisce a potenziare l’immagine del tuo locale, è il tuo modo di comunicare la pulizia e l’igiene del tuo servizio nonché un biglietto da visita fondamentale per il passaparola. Rendi la toilette un luogo diverso dal solito: di design o classico, purché personalizzato con dettagli che richiamano allo stile del locale, al nome, alla sua unicità. Scegli qualcosa che si faccia ricordare: piastrelle colorate, un disegno alle pareti, un’insegna divertente e spiritosa in linea con l’intero arredamento. Ovviamente anche tutto questo è inutile in assenza di impeccabile pulizia e buon odore e ricordate che i diffusori copri odore non sono mai una buona idea!

Insomma, il tuo scopo deve essere far in modo che, chi esca dal bagno tornando al tavolo, esordisca sempre con: “oh ma hai visto il bagno?!”. Rendere memorabile il bagno del tuo locale è la chiave del successo. Sarà capitato anche a voi di pensar male del bagno del locale di qualcun altro?

Hai bisogno di ristrutturare il bagno del tuo locale? Contattaci, un preventivo non costa nulla!

Questo servizio è attivo nelle province campane di Caserta, Napoli, Avellino, Salerno, Benevento e nel basso Lazio (Latina).

Lascia i tuoi dati e ti ricontatteremo.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Il tuo messaggio

“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003”

Cipriano Caterino

Sono Cipriano Caterino, socio e responsabile di “Cpm Costruzioni”, mi occupo di edilizia dal 99, ho maturato esperienza nella gestione di opere pubbliche sul territorio nazionale, approfondito il settore costruzioni e ristrutturazioni con la realizzazione e vendita di immobili in conto proprio e il riutilizzo di diversi complessi abitativi a uso commerciale e privato.
Sempre attento alle nuove tecnologie, divido le mie giornate tra cantieri, corsi di formazione e contatti con clienti e fornitori.
Svolgo il mio lavoro con passione e dedizione ed amo consigliare i miei clienti per fornire loro la soluzione migliore.

Facebook LinkedIn Google+ 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *